Studi a Cinque Stelle

Studi a Cinque Stelle
Categoria:
Creato:
Domenica, 18 Marzo 2012
Gruppo Amministratori:
è necessario lo studio di alcune tematiche, quali l’economia, il diritto, la costituzione e l’ambiente, - solo per citarne alcune - per poter migliorare le nostre conoscenze su temi di cui sfortunatamente i politici di oggi spesso ignorano del tutto. Oltre all’approfondimento di materie legate alla politica, ci si propone di tradurre i nostri studi in progetti o proposte di legge. Strutturati in più tavoli autogestiti, che organizzeranno convegni e incontri aperti a tutti – e tutti possono, se lo richiedono, collaborare e chiedere di poter relazionare su argomenti di particolare interesse inerenti la politica - il lavoro di “Studi a 5 Stelle” vuole essere anche di ausilio agli altri tavoli di lavoro costituiti nel Movimento
Nessun annuncio ancora aggiunto
Esistono due modi opposti di vedere le cose. il partito delle tasse pretende che si mettano a carico delle imprese imposte ordinarie,metodi di controlli vessatori, pene esemplari e poi imposte straordinarie. senza minimamente verificare se ha un senso tutto ciò,poi esistono persone dal lato opposto ,che dicono ,che non bisogna tassare gli investimenti per attrarre investimenti. mi permetto di dire, che se una persona fa un investimento in italia lo fa per convenienza economica ed il costo fiscale non è proprio la sua prima preoccupazione, ma le normative che riguardano la governance di un impresa, il grado di libertà economica nelle scelte gestionali, la necessità di essere presente in un mercato interessante e poi il livello di tassazione. una volta investito,si cerca di risparmiare su quel costo ed esistono tanti modi per farlo se si continui rapporti con l'estero. il livello degli interessi pagato sui prestiti dall'estero, le sotto-fatturazioni nelle vendite e le sopra fatturazione negli acquisti. la mia proposta di imposta patrimoniale ordinaria al posto delle imposte sul reddito di impresa o finanziario, mira a far pagare una imposta per il solo fatto di avere un investimento in italia di non grande impatto, ma che non dipenda dal reddito che può facilmente essere occultato, in più poiche non si tassano i capitali prodotti all'estero permette ai cittadini italiani o alle holding di stabilire la loro principale base operativa facendo entrare in italia i frutti degli investimenti e facendo mantenere la cittadinanza italiana a molti ricchi che ne prendono una straniera. pensi a quanto le ho detto e pensi che i paradisi fiscali nati per aggirare il pagamento delle imposte sui redditi non avranno motivo di esistere almeno per quanto riguarda l'italia
Ultima risposta di giancarlo celeste il Giovedì, 13 Marzo 2014
Di elementi ce ne sono moltissimi e di vario genere...........ma penso che sia meglio incontrarci di persona se vuoi! Sai.....sono argomenti un po' delicati!
Ultima risposta di Mara Bianchi il Giovedì, 13 Marzo 2014
Il funzionamento del fiscal compact è presto detto, un meccanismo che è una vera iattura realizzarlo 1° parte da un parametro di riferimento senza senso. qualcuno 40 anni fa trovò questo parametro. deficit pubblico rispetto al pil automaticamente un debito. la quantità di moneta ( tale è M2 o M3) è identica sia se il debitore sia pubblico che privato pertanto stabilire che quello pubblico deve essere rdi di euro su un pil di poco più di 1.600 mld di euro. per un raffronto il totale di m2 e m3 in tutta l'europa era al novemtre 2012 ( fonte wilkipedia) di 22953 mld . l'italia partecipa al capitale del mes per il 18% del capitale proprio perchè la sua circolazione monetaria dovrebbe corrispondere al 18% di quella totale (4153) attualmente la circolazione italiana è inferiore a quella ottimale che sarebbe in linea con il resto dell'europa di circa 600 mld di euro. vuol dire che il totale dei debiti e dei crediti in italia è inferiori a quella della media dei paesi europei. con questi parametri gli altri paesi europei dovrebbero stare austeri non certo l'italia.
Ultima risposta di giancarlo celeste il Mercoledì, 12 Marzo 2014
L'esperienza vissuta fa testo......
Ultima risposta di Elia il Venerdì, 06 Dicembre 2013