Benvenuto, Ospite

OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico

OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico 15/03/2013 13:43 #95500

Scusa Tex per la domanda: ma questo progetto è completamente svincolato da quello sponsorizzato dai "Grillini Pensanti" (www.airesis.it/)?

Mi pare di aver capito che localmente ognuno si sta organizzando in modo indipendente. Nel caso esiste qualcosa già implementate per Roma?

Ti ringrazio anticipatamente per ogni eventuale delucidazione che potrai darmi


Angelo M.

OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico 15/03/2013 14:22 #95514

Angelo Macchia ha scritto:
Scusa Tex per la domanda: ma questo progetto è completamente svincolato da quello sponsorizzato dai "Grillini Pensanti" (www.airesis.it/)?

Mi pare di aver capito che localmente ognuno si sta organizzando in modo indipendente. Nel caso esiste qualcosa già implementate per Roma?

Ti ringrazio anticipatamente per ogni eventuale delucidazione che potrai darmi


Angelo M.


Il progetto di parlamento elettronico è una iniziativa di Davide Barillari, portavoce M5S eletto nel Consiglio regionale del Lazio. Nel suo programma è previsto l'uso di liquid feedback per creare una linea diretta dei cittadini con i consiglieri eletti come già sperimentato con successo dal partito pirata in germania (qui trovi un video che lo spiega bene : rutube.ru/video/73092cd88725859efddfba126409688c/ ).

Airesis invece è una piattaforma che è stata sviluppata da italiani, sicuramente apprezzabile, ma non ha alle spalle un esperienza nel mondo reale come Liquid Feedback, che è da tempo usato da diversi partiti in europa. Ad esempio nel mondo reale si è capito che non ci possono essere forum di discussione nello stesso sito dove ci sono le votazioni, in quanto sarebbero facile bersaglio di propaganda da parte delle lobby, o che il voto deve essere sempre palese e il file con i voti scaricabile e conteggiabile in modo indipendente, l'autore delle proposte non deve essere anonimo ma rendere pubblici i propri conflitti di interesse, etc. Tutte cose che anni di esperienza da parte del partito pirata tedesco hanno insegnato e che hanno trovato realizzazione in Liquid Feedback, il primo software di democrazia online che ha avuto un reale successo dopo che per anni moltissimi software ci avevano provato senza trovare la fiducia dei cittadini. Liquid è una piattaforma realmente usata in parlamento e offre più garanzie di piattaforme appena nate.
Airesis è più una alternativa ai MeetUp che una piattaforma di eDemocracy vera e propria.
Qui trovi il documento del progetto di modifiche al codice open source di Liquid a cui stiamo lavorando:

Progetto Parlamento Elettronico REGIONALE del M5S v0.15
pdfzen.com/26b80e

Vi è un gruppo di discussione aperto su facebook a cui tutti possono partecipare e seguirne gli sviluppi:

www.facebook.com/groups/discussione.parlamento.m5slazio/
Ultima modifica: 15/03/2013 14:30 Da Emanuele Sabetta.

OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico 15/03/2013 14:43 #95523

Tex Willer - Certified User ha scritto:

Emanuele Sabetta
Massimiliano Vuono
Vincenzo Roma
Daniele Montagni
Arianna Festa
Tex (Armando)


Questa la lista completa del team di sviluppo:

Davide Barillari
Emanuele Sabetta
Massimiliano Vuono
Vincenzo Maisano
Daniele Montagni
Daniele Di Bartolomei
Arianna Festa
Tex (Armando)
Andrea Ravasio
Vito Gisone
Pierangelo Mancusi (in attesa di certificazione)
Alessandro Caputo (in attesa di certificazione)

Re: OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico 16/03/2013 12:13 #95746

Grazie per le informazioni.
Con chi posso parlare (e dove) delle tematiche di sicurezza? In particolare per la questione dei token.

Re: OT - Parlamento Elettronico - Gruppo Sviluppo Tecnico 16/03/2013 12:23 #95748

PS: ho esperienza professionale in ambito bancario e forse potrei essere utile sulla sensibilizzazione di alcuni nuovi scenari di attacco.... i token sono una risposta valida qualche anno fa, ma che rischia di essere non più sufficiente per combattere i fenomeni di sabotaggio/frode.

Sicuramente ne avrete già ampiamente discusso e sarà stata fatta una sorta di analisi dei rischi. Se mi dai qualche link a verbali o documenti dove si è deciso di usare il token come misura, intanto me li leggo.
  • Pagina:
  • 1
Moderatori: Davide Barillari
Tempo generazione pagina: 0.35 secondi