Lunedì, 30 Settembre 2013 00:00

Cosa succederà al parco Colli d'oro?

Ricordate il parco Colli d'oro di Labaro?
  Sembra che i vari ricorsi,le varie interrogazioni non siano ancora valse ad avere una risposta reale. Una documentazione seria. Chiediamo partecipazione e trasparenza per ricevere le solite risposte circostanziali.
E i lavori sono fermi da Marzo. La Lazio Pallavolo ha finito o meglio, sembra abbia finito i primi 5 mln di E presi in fidejussione dal Comune. Li ha investiti in quella gettata centrale del parco colli d'oro....
Intanto ulteriore interrogazione : questa volta al sindaco Marino.




E con questa interrogazione si chiude il cerchio, dopo quella presentata dalla nostra portavoce Teresa Zotta al consiglio municipale, e quella presentata dai nostri portavoce alla regione lazio, è arrivata puntuale quella presentata al sindaco di Roma capitale Marino.
Vedremo se la risposta che darà sulla questione Parco Colli D’oro sarà la solita risposta di circostanza, la solita minestra riscaldata o dimostrerà di essere sensibile ai problemi ambientali, di trasparenza e di partecipazione dei cittadini.
L’interrogazione urgente è stata firmata da tutti i nostri portavoce Consiglieri di Roma Capitale: Virginia Raggi, Enrico Stefano, Daniele Frongia e Marcello De Vito, da tutto il Gruppo Capitolino “MoVimento 5 Stelle”.

Siamo particolarmente sensibili al parco di Colli D’oro in quanto in questa vicenda sono stati calpestati i principi fondamentali che sono sempre stati alla base dei programmi del moVimento, vale a dire: la TRASPARENZA e la PARTECIPAZIONE dei cittadini.

1) la TRASPARENZA è stata completamente ignorata nascondendo volutamente a tutti i cittadini del quartiere sia dalla giunta di sinistra che da quella di destra la scelta di far costruire nel parco l’impianto sportivo, è stata nascosta fino al giorno in cui si sono visti aprire un cantiere nel parco.
Fu nascosta addirittura al Consiglio Municipale, non richiedendo il parere PREVENTIVO obbligatorio del Consiglio del XX Municipio (art 6.1 del Regolamento comunale sul decentramento municipale, lettera h) parere obbligatorio per i bandi che implicano trasformazioni del territorio)

2) la PARTECIPAZIONE ignorando le istanze dei cittadini. e la loro volontà di costruire altrove l’impianto trovandone una collocazione diversa (dimostrata con manifestazioni, raccolta firme, occupazioni, ecc.).
Non è stato tenuto in nessun conto l’obbligo di informarli e di farli partecipare al progetto di trasformazione, in applicazione del Regolamento approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 57/2006.

E’ ora di dire BASTA con questo modo di far politica, ci vuole più TRASPARENZA e pù PARTECIPAZIONE dei cittadini nelle scelte che riguardano il territorio dove vivono!!

Pubblicato in Articoli XX Municipio
Mercoledì, 25 Settembre 2013 00:00

dal " Diario portavoce consigliere"

La nostra Teresa Zotta ci racconta i consigli municipali,le commissioni commercio, "i misteri della politica",i sopralluoghi in un municipio dove ancora non c'è la presidenza alla commissione trasparenza...
chissà perchè non la danno a Teresa? !?

teresa


da www.romaxv.it

Riflessioni sulla trasparenza
Dopo il sopralluogo negli Uffici del sociale di via Cassia del 7 agosto u.s.,  con tanto di verbale indicante tante cose tra le quali la pubblicazione dello stesso verbale; dopo l’interrogazione urgente presentata 15 giorni fa è arrivata la risposta ( mi limito a riportare la parte relativa al verbale )

” Non si ravvisa significativa utilità nella richiesta della S.V. di pubblicare sul sito del Municipio il verbale della Commissione Politiche Sociali del  7,08. 2013,  poichè contiene semplici, per quanto lodevoli,  proposte,  per l’attuazione delle quali, peraltro, la Giunta del Municipio XV già si sta attivando. Del resto, i verbali delle sedute delle Commissioni sono, comunque,  pubblici ed accessibili da tutti coloro che,  facendone richiesta, mostrino interesse in proposito “

Questa è l’idea che si ha della trasparenza?
Pubblicherò appena avrò tempo la risposta nella sua interezza e le “ semplici e lodevoli“  richieste.

Scenari futuri.

Ricorderete certamente che nel Municipio XV ( e non solo a quanto pare ) ancora non si è insediata la Commissione trasparenza perchè non si è deciso a chi dare la Presidenza.  Prima della pausa estiva a richiederla erano stati PDL ( forza oggi di opposizione, ieri di maggioranza ) che detiene la vicepresidenza di tutte le commissioni e del Consiglio; Fratelli d’Italia ( della stessa coalizione di opposizione ) M5S ( con quasi il 10% del consenso elettorale ). Oggi la situazione è ” leggermente mutata” a seguito della formazione di un nuovo gruppo: Forza Italia, costituito si sa bene da chi. Proviamo a fare il totopresidente?.  Io già immagino come finirà.

Teresa Zotta

Pubblicato in Articoli XX Municipio
Giovedì, 16 Maggio 2013 09:00

Municipi in MoVimento

Municipi in Movimento...dalle periferie al Parlamento
Pubblicato in VI Municipio
Martedì, 19 Marzo 2013 14:10

Avviso votazione lista comunale!!!

Care/i cittadine/i a 5 Stelle,

dopo la presentazione di mercoledì (Video Parte 1 e Parte 2) degli aspiranti cittadini per il ruolo di Portavoce Sindaco e Consigliere per le prossime elezioni amministrative del maggio 2013, mercoledì 20 e giovedi 21 marzo 2013 saranno invitati ad esprimere le proprie preferenze tutti gli iscritti al portale nazionale entro il 30 settembre 2012.
Potrai votare dalle ore 10 alle ore 20 di ciascuno dei due giorni.

Saranno svolte due votazioni, una per individuare i 48 candidati Portavoce Consiglieri ed un'altra per individuare il candidato Portavoce Sindaco.

Potrete esprimere 3 preferenze per il Portavoce Sindaco e 3 preferenze per i Portavoce Consiglieri Comunali.

>>QUI<< è disponibile il collegamento alla lista dei partecipanti alla votazione per il ruolo di Candidato Portavoce Consigliere, con relative informazioni personali, formata da:

Aida Larcinese (WIKI - Video) - Alessandro Capanni (WIKI - Video) - Alessandro Gisonda (WIKI - Video) - Alessandro Tomaino (WIKI - Video) - Andrea Pece (WIKI - Video) - Andrea Severini (WIKI - Video) - Angelo Diario (WIKI - Video) - Angelo Sturni (WIKI - Video) - Anselmo Falbo (WIKI - Video) - Armando Perna (WIKI) - Ascenzio Salvati (WIKI) - Barbara Spinelli (WIKI - Video) - Cristiano Alviti (WIKI - Video) - Damiano Pichi (WIKI - Video) - Daniele Colocci (WIKI - Video) - Daniele Frongia (WIKI - Video) - Dario D'Innocenti (WIKI -Video) - Domenico Aglioti (WIKI) - Edoardo Ceccarelli (WIKI - Video) - Enrico Stefàno (WIKIVideo) - Ermanno Paradisi (WIKI - Video) - Ezio Maria Casati (WIKI - Video) - Fabio Grifalchi (WIKI - Video) - Francesco Silvestri (WIKI - Video) - Gemma Guerrini (WIKI -Video) - Giorgio Filosto (WIKI - Video) - Giovanni Iuorio (WIKI - Video) - Kat Hembus (WIKIVideo) - Laura Pelosi (WIKI) - Leonardo Ugolini (WIKI - Video) - Lorenzo Tarallo (WIKI -Video) - Lucia Lulli (WIKI) - Luciano Emili (WIKI - Video) - Luigi Plos (WIKI - Video) - Manuela Cavazzini (WIKI) - Marcello De Vito (WIKI - Video) - Maria Grazia Palazzo (WIKI) - Maria Spagna (WIKI) - Maurizio Argentieri (WIKI - Video) - Michele Salcito (WIKI) - Pasquale Mungiguerra (WIKI - Video) - Patrizia Trombetta (WIKI - Renato Panzera (WIKI - Video) - Rita Tinnirello (WIKI - Video) - Roberta Capoccioni (WIKI - Video) - Roberta Spoletini (WIKIVideo) - Roberto Romanella (WIKI) - Roberto Salviani (WIKI - Video) - Rossana Bortolin (WIKI - Video) - Salvatore Pirozzi (WIKI - Video) - Sandra De Renzis (WIKI - Video) - Tiziana Vitali (WIKI - Video) - Umberto Placci (WIKI - Video) - Valerio Vacchini (WIKI - Video) - Virginia Raggi (WIKI - Video) - Walter Curti (WIKI - Video).

Tra questi, concorreranno al ruolo di Candidato Portavoce Sindaco, in una votazione separata e autonoma:
Aida Larcinese - Angelo Diario - Armando Perna - Ascenzio Salvati - Cristiano Alviti - Daniele Frongia - Enrico Stefàno - Gemma Guerrini - Giovanni Iuorio - Leonardo Ugolini - Marcello De Vito - Valerio Vacchini.

MOVIMENTO 5 STELLE ROMA

Pubblicato in News dal Movimento
Giovedì, 07 Marzo 2013 16:51

IL PIGNETO NON E' “SPACCIATO”


IL PIGNETO NON E' “SPACCIATO



Basta degrado. Riappropriamoci delle vie della città !
Sosteniamo il comitato di quartiere Pigneto.


Partecipiamo come cittadini scendendo in strada per riappropriarci dei luoghi lasciati al degrado, illuminarli e animarli con tavoli sedie cibi e bevande..

Venerdì’ 8 Marzo Dalle Ore 19.30

Siamo invitati a  VIA Grosseto

Da anni gli amministratori di questa città hanno lasciato che l’isola pedonale diventasse un Centro commerciale a vocazione notturna.

Liberalizzazione delle licenze, aumento degli affitti dei locali e crisi, hanno prodotto la chiusura di tanti negozi e attività artigianali mentre i locali notturni crescono senza limiti.

Questa politica sottrae il quartiere alle persone che lo abitano, e trasforma l’isola e le vie limitrofe in discariche d’immondizia, in pisciatoi, in arene di scontri tra bande di spacciatori, senza esclusioni di colpi, fino a farci scappare il morto…

Il comitato di quartiere Pigneto chiede che vengano affrontate subito le seguenti priorità:

1. Dichiarare tutto il territorio limitrofo all’isola pedonale “centro commerciale naturale con vocazione artigianale”, onde poter bloccare da subito le licenze per esercizi commerciali aperti solo la sera e diversificare la tipologia delle attività.

2. Una nuova illuminazione per strada e marciapiedi e non per le chiome degli alberi.

3. Stabilire l’orario di chiusura di tutti gli esercizi commerciali alle ore 24 dalla domenica al giovedì e alle ore 2 il venerdì, il sabato e i prefestivi. Quindi va garantita l’entrata in campo degli idranti dell’AMA che ripuliscano tutto il quadrante.

4. Intervenire con una unità mobile dei servizi sociali per contrastare il fenomeno dell'abuso di sostanze stupefacenti e della microcriminalità ad esso collegata favorite dalle politiche proibizioniste.

5. Realizzare dei veri e propri bagni pubblici (autopulenti, da posizionare ad es. nei pressi del ponticello o custoditi, individuando un locale con la possibilità di lavoro per qualche persona).

6. Concordare con AMA e Comune la raccolta differenziata porta a porta per l’isola pedonale e le vie limitrofe.

7. Aprendo, rendendo facilmente accessibili e attrezzando le aree verdi previste dall’accordo con la Serono/Condotte.

Vogliamo costringere l’amministrazione municipale e comunale a ricostruire un quartiere fatto per chi lo abita e per chi lo vive.

prendo, rendendo facilmente accessibili e attrezzando le aree verdi previste dall’accordo con la Serono/Condotte.


Vogliamo costringere l’amministrazione municipale e comunale a ricostruire un quartiere fatto per chi lo abita.


evento sul forum http://www.roma5stelle.com/community-registrazione-accesso/eventi-appuntamenti-community/viewevent/1987-il-pigneto-non-e-spacciato

Pubblicato in V Municipio
Sabato, 15 Settembre 2012 17:45

MoVimento 5 Stelle Roma

Ciao,
vi comunichiamo che il roma5stelle è stato certificato sul blog beppegrillo.it/movimento a poter utilizzare ufficialmente il logo.

Teniamo a precisare che l'elenco dei nomi non corrisponde a quello dei candidati, ma è solo funzionale ad avere uno spazio sul sito così come richiesto fin dallo scorso dicembre. L'elenco sarà sostituito dalla lista di candidati che verrà definita a breve all'interno dello spazio concesso, in continuità coi lavori avviati dai cittadini in moVimento del roma5stelle a cui sei invitato a partecipare anche tu!

MoVimento 5 Stelle Roma
Pubblicato in News dal Movimento
Giovedì, 06 Settembre 2012 09:39

LANCIO DEL BOOMERANG CONTRO GRILLO/M5S

Avviso a tutti i naviganti. Si avvia un concorso per partecipare al nuovo sport nazionale promosso da tutti i partiti:

LANCIO DEL BOOMERANG CONTRO GRILLO/M5S

I candidati dovranno dimostrare di saper costruire un boomerang che torni indietro SUI DENTI non prima di 24 ore.

Le selezioni avverranno on-line.

Ogni candidato dovrà corrispondere ai seguenti requisiti:

a) aver aperto almeno un account FASULLO su twitter/facebook/google+/youtube da cui lanciare il boomerang.

b) saper dotare ogni boomerang con almeno una FALSA dichiarazione.

c) saper impiegare il tempo PERSO in attesa del ritorno del boomerang con spamming in ogni media, di regime e non.

d) in caso di smentita/rettifica il nuovo boomerang potrà tornare indietro su una parte del MUSO a scelta del lanciatore.

Ai primi 100.000 arrivati verrà consegnata una V extra lusso valida per l'alloggiamento a vita nella sezione "POLITICI IN VIA D'ESTINZIONE" di uno Zoo a scelta del vincitore.

Nel rispetto di tutti gli animali presenti, i vincitori avranno comunque l'obbligo di destinare RIMBORSI ELETTORALI e PRIVILEGI fin qui contratti al mantenimento del loro nuovo status e del decoro dei rispettivi Zoo di appartenenza.

n.b.: accedono di diritto alla fase finale tutti i candidati che non abbiano MAI rispettato gli impegni presi coi rispettivi elettori, o che non abbiano MAI dimostrato un concreto interesse nel migliorare i pubblici servizi, per cui possano invece comprovare un costante impegno nell'aver proferito esclusiva PROPAGANDA personale, o di partito.

PS:

I canali del www.roma5stelle.org sono:

Facebook https://www.facebook.com/movimentocinquestelleroma

Twitter https://twitter.com/m5sroma

Google+ https://plus.google.com/106632086431243963884/posts

Youtube  http://www.youtube.com/user/M5SROMA

Pubblicato in News dal Movimento
Lunedì, 06 Agosto 2012 20:09

Ultim'ora rifiuti Roma

Gira voce che domani uscirà il Piano dei rifuti per Roma… (http://goo.gl/lFUko)

Per ora pochissime anticipazioni:
1. si prevede un finanziamento di 130 milioni (!!!) da parte del Ministero dell’Ambiente per l’avvio capillare della raccolta dei rifuti “porta a porta”.
2. nel piano dei rifiuti la città è stata suddivisa in 155 ZTO. (http://goo.gl/npbZg)

Quindi in pratica, almeno per ora, l'imponente (secondo Clini), storico (Alemanno dixit) e complesso (a sentire De Santis, presidente CONAI) Piano dei Rifiuti di Roma Capitale è la FOTOCOPIA del documento programmatico della strategia RI-organizzativa prevista nel Piano Rifiuti elaborato volontariamente dai cittadini operativi del M5SRoma, reso "istituzionale" tramite la presentazione ufficiale avvenuta il 26 luglio 2011 in Consiglio e Commissione Ambiente del XVI municipio. Infatti, in funzione dell'ottimizzazione gestionale e di servizio a chiusura del ciclo dei rifiuti, il territorio del Comune era stato suddiviso in circa 190 settori, una media di 10 per municipio: (http://goo.gl/qO7GR punto 1.2).

Dopo un anno siamo lieti di constatare che il NOSTRO LAVORO viene riconosciuto ed approvato anche dal Ministro, Sindaco, Governatrice, Presidenti, ecc. Ci prendono in considerazione, ma si guardano bene dal menzionarci!

In virtù dell'obiettivo, ne siamo felici lo stesso ma già che c'erano perché copiarne solo una parte?
Se avessero considerato tutto il documento, compresi i tempi di attuazione previsti con avvio fin dallo scorso anno, le percentuali di Raccolta Differenziata ORA sarebbero ben oltre quelle previste al 50% dal Ministro Clini, calcolate alla fine dei tre cicli temporali da completarsi entro il 2014.

Ai nostri amministratori vogliamo inoltre ricordare che, oltre alle indicazioni del piano offerte dal MoVimento 5 Stelle Roma, una recente sentenza della Corte Costituzionale ha decretato l'obbligo di raggiungere entro la fine del 2012 la quota pari al 65% di Raccolta Differenziata. Ciò a Roma è possibile grazie alle modalità di differenziazione e raccolta a domicilio già consolidate in molti quartieri. Qui in poco meno di due mesi sono state raggiunte percentuali ben oltre le minime previste nel 2008. Magari significa che i romani sono pronti da tempo! (http://goo.gl/hAzrb)

Sulle previsioni di spesa invece siamo nuovamente di fronte al GRAVE RISCHIO di disperdere ulteriori risorse pubbliche a vantaggio del solito monopolista privato.... come verranno suddivisi i vari capitoli? Chi vigilerà? Chi avrà la responsabilità di come verranno utilizzati questi soldi fino all'ultimo centesimo?
Insomma, una volta tanto inizieranno a fare le cose seriamente?

Inoltre, ma non vorremmo sembrare ripetitivi, abbiamo più volte sottolineato quanto sia controproducente far credere ai cittadini che la Raccolta Differenziata comporti oneri maggiori rispetto al ciclo di raccolta / smaltimento attualmente utilizzato. (http://goo.gl/mazxW)

Riteniamo quindi necessario effettuare ORA, contestualmente alla RD, il recupero degli impianti di riciclo esistenti, unitamente alle aree dismesse di proprietà AMA, in modo da finanziare qualsiasi servizio pubblico sui rifiuti, e destinare le predette aree a Centri di Riparazione e Riuso con lo scopo di abbattere drasticamente la quantità di rifiuti da mandare a riciclo totale.

Non molliamo manco di un millimetro, compreso il fiato sul collo ai nostri governanti, infatti tutte le suddette indicazioni sono state diffuse e comunicate ANCHE alle istituzioni secondo questa recente campagna informativa rivolta a tutti i cittadini interessati al bene comune "da rifiuti a risorse": www.roma5stelle.com/sipuoesideveora

Attendiamo da troppo tempo con rinnovata sfiducia, una risposta che sappiamo bene difficilmente arriverà.

Ma soprattutto, se proprio dovete copiare, copiateci bene!!!


Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.


I cittadini in moVimento del roma5stelle

Pubblicato in News dal Movimento
A volte viene da desiderare i super poteri e la cattiveria di un lupo mannaro per difendere i propri cuccioli!

Se sei madre a Roma, oltre tutto quello che la maternità comporta dal punto di vista fisico, emotivo, lavorativo etc, devi anche mettere in conto di diventare un incrocio tra She-Hulk, Plastic Man e Gandhi. Devi sviluppare doti di superforza fisica per incollarti il passeggino ad ogni ostacolo, impari ad allungare il tuo corpo per incuinearti nei millimetri tra le portiere per tirare fuori il pupo dalla macchina e diventi una fervente sostenitrice della non violenza per evitare di prendere a capocciate chiunque sistematicamente ti metta i bastoni tra le ruote negli adempimenti burocratici che la creatura comporta.

Partiamo dai fondamentali: bimb@ nasce e tu lo denunci all'anagrafe. Sembrerebbe una bazzecola, ma non nel Comune di Roma.

Per tutti: devi essere fortunata ed aver trovato un ospedale con l'ufficio interno dell'Anagrafe, altrimenti metti in conto di perdere una mezza giornata di lavoro. Se sei sposata il padre potrà andare a fare tutti i giri, se convivente o single tocca tutto a te.

Nel caso dell'ufficio interno, se sei sposata, va sempre il papà a fare la denuncia e tu ti puoi riposare dalle fatiche del parto spupazzandoti il pargolo.

Per le madri non sposate o single appena sei in grado di alzarti dal tuo letto di dolore, ti trascini stancamente a fare tu tutti i giri per l'ospedale. Che sono: andare in sala parto dove l'ostetrica ti rilascia un foglio dove c'è scritto che il giorno X all'ora Y tu, proprio tu, hai partorito un bimbo/bimba. Con quello vai nel reparto e ti rilasciano un altro foglio di conferma che il bimbo è vivo ed è ricoverato lì. Incidentalmente è menzionato anche il padre, ma solo se ha riconosciuto la prole. Con questi due fogli vai all'ufficio dell'Anagrafe dell'ospedale e finalmente dai all'amato bene un nome e cognome ed una residenza (anche qui, dipende se sei sposato o nubile, perchè se anche il padre lo riconosce, la residenza sarà sempre quella della madre).

Insomma, se sei tanto fortunata di capitare in una struttura dotata di siffatta meraviglia tecnologica..... hai svoltato! Dopo di che ti predisponi in paziente attesa perchè dopo circa 15 giorni il bimbo comparirà nel tuo stato di famiglia. Si sa, il criceto la cui corsa nella ruota alimenta il collegamento tra il computer dell'ospedale e quello del Comune di Roma ci mette un pò…...

Perché capisci che creare un servizio di autocertifcazione tramite web collegato direttamente con il sito dell'Anagrafe con invio dei documenti originali tramite posta certificata o tradizionale sarebbe troppo all'avanguardia!

Senza poi andare nelle ipotesi di pura fantascienza come dotare la sala parto stessa di un computer collegato in rete che crei un identificativo univoco che accompagnerà la vita del nostro bimbo realizzando finalmente il sogno di una cittadinanza digitale!

E sì perché a volte i sogni si realizzano! Basta volerlo fare. Specie quando una mamma vuole dare al proprio figlio un futuro migliore. Come quello che tutte le mamme e i papà a 5 stelle stanno proponendo per la loro MAMMA, Roma.

Alla prossima avventura di una mamma in moVimento!

Pubblicato in News dal Movimento
Lunedì, 23 Luglio 2012 11:39

Mordi e fuggi a 5 Stelle

Come accade in quasi tutti i municipi, il roma5stelle incontra costantemente i cittadini in appuntamenti dal vivo per comunicare le iniziative promosse dal proprio forum.

A Trastevere, dopo l'info point di venerdì scorso a piazza Trilussa, sabato scorso, oltre ai gazebo a S. Lorenzo, nel quartiere Alessandrino e a Ostia, era la volta di piazza S. Maria, il gazebo fisso che ogni mese accoglie centinaia di persone interessate a conoscere sia le proposte sia i sorrisi con cui vengono spiegate.

C'era anche la festa De Noantri e, come sempre accade visto il totale disimpegno di chi governa la nostra città, eravamo l'unica forza politica presente insieme alle realtà civiche, come la Croce Rossa, con cui cooperiamo fin dalla prima ora.
Per farla breve, è stata una giornata spettacolare!

L'unica macchia si è manifestata al passaggio inatteso del Sindaco Alemanno. In verità, più che passaggio bisogna dire di aver assistito a una rapida sortita.
Notiamo a un certo punto da via della Lungaretta arrivare un nugolo di una ventina di persone, molti dei quali fotografi. "Sarà qualche matrimonio", o "qualche V.I.P.", pensiamo tra noi. Ed invece era proprio il nostro primo cittadino.
Ci saremmo aspettati almeno che si fosse fermato, per fare domande, per ascoltare le nostre ragioni e le nostre proposte. Ancor di più visti i recenti attacchi, in cui ci denigrava di portare temi "triti e ritriti".

Questa è la mancanza più grande della politica degli ultimi decenni, la capacità di ascoltare, di porsi in relazione con la realtà che li circonda.
I nostri amministratori sembrano vivere su un altro pianeta, ovattato, fatto di privilegi, apparizioni, fotografi. Sono lontano dalla società, sordi e ciechi verso i bisogni dei cittadini dai quali sono stati eletti e quotidianamente stipendiati.
Manca il momento del confronto: egregio Sindaco, visto che ha detto su tutti i media che non abbiamo un programma, quale occasione migliore di un incontro dal vivo per discutere e verificare se veramente è cosi?
Sembra quasi che la nostra classe politica abbia paura, paura del mondo che li circonda. Preferiscono fare proclami dall'alto degli studi televisivi, al fresco, con domande preparate a tavolino da giornalisti stipendiati da loro (o dovremmo dire noi con i contribuiti all'editoria).

Dopo aver rincorso il nostro Sindaco, come fosse una rockstar lì di passaggio per caso, uno dei nostri ragazzi presenti riesce a consegnargli due volantini. Il primo con le nostre 5 Stelle e le nostre idee per una città più sostenibile, tra cui questa. Il secondo molto particolare.

Si tratta dell'iniziativa Roma Comune Pulito avviata la scorsa settimana, precisamente lo stesso giorno in cui il suo vicepresidente di Consiglio comunale, Samuele Piccolo, è stato messo agli arresti domiciliari con l'accusa di associazione a delinquere, appropriazione indebita e finanziamento illecito ai partiti.

Evidentemente il Sindaco conosceva molto bene quel volantino, infatti ha calato il solito pessimo ghigno di circostanza, buono solo per tagliare la corda e fuggire via con la coda tra le gambe peggio di come era arrivato.
Non sia mai che si fermi a dare qualche risposta ai suoi cittadini!!

Cosa che invece fa puntualmente il giorno dopo, guarda caso, dalle pagine di un altro volpone, ovviamente suo complice come di tutta la cricca del PD+L.
E recita: "Sono cose scontate che tutti potrebbero sottoscrivere. Purtroppo è troppo facile dire le cose in astratto e non mi sembra che ci sia concretezza in queste proposte. Comunque seguiamoli."

Magari si riferiva a un altro volantino per cui sono 4 anni che chiediamo di ascoltare non tanto il MoVimento quanto i cittadini ai quali il 5 stelle dà voce più e più volte, che giustamente ribadiscono almeno il rispetto delle ciance proclamate nella campagna elettorale del 2008.

In ogni caso, siamo felici di constatare l'astrattismo del Sindaco in temi come la TOTALE TRASPARENZA della pubblica amministrazione. Vorrà dire che avremo meno bisogno di farci pubblicità. Il Sindaco basta e avanza.

Vorremmo però sottolineare una sola rettifica. Forse non è chiaro ma è il M5S che segue gli amministratori sia dello Stato che di qualsiasi città, figuriamoci Roma quando viene trattata peggio di un rifiuto!
Si chiama fiato sul collo.

Aledanno, invece di proteggersi con le sciarpe dei media colpevoli di aver distrutto l'intera nazione, la smetta di vendere ogni sorta di servizio pubblico prima di essere definitivamente mandato a casa, lui e i suoi compagni di merende. Fra le altre, ci sarebbe anche una recentissima sentenza della Corte Costituzionale a ribadirlo.
Non vorrà mica continuare a insistere nel darci questo ulteriore vantaggio?

i cittadini in moVimento del roma5stelle
Pubblicato in News dal Movimento
Pagina 1 di 3

Commenti