Martedì, 17 Luglio 2012 15:24

Vietato partecipare ai Partiti

Giorni fa, con la curiosità di scoprire l'attivismo nei partiti a Roma in vista delle prossime elezioni, un giovane studente di 17 anni, iscritto al roma5stelle, ha deciso di navigare attraverso i rispettivi siti web dedicati alla capitale.

Il risultato è stato sconcertante: la maggior parte sono abbandonati a sé stessi o riportano notizie vecchissime.
Gli altri, seppur seguiti costantemente, presentano parecchie lacune e una confusione generale.

Ma la pecca più evidente, comune a quasi tutti, è il mancato coinvolgimento dei lettori e dei cittadini.
Infatti, pressoché ovunque, non si ravvisa la presenza di forum o pagine adibite al confronto e alla libera espressione di idee, pensieri, opinioni, ecc., come invece accade nelle agorà del web sia romane sia delle altre 5 Stelle in tutta Italia, a costo zero.

In sostanza, nonostante i lauti stipendi conditi da privilegi a rotta di collo e sperpero di ingenti rimborsi elettorali ricevuti ogni anno dai relativi partiti - a cui il M5S ha invece dimostrato di saper rinunciare - è del tutto assente il processo in cui trovano continuità le migliori esperienze di democrazia partecipativa in Rete (E-democracy), tramite le quali i singoli cittadini e le comunità possono istruire i propri rappresentanti e informarli, portandoli così a rispondere delle proprie azioni.

Ecco i link dove chiunque può verificare l'assoluta mancanza di forum idonei e diretti a discutere le problematiche di una città come Roma:

pdcampidoglio.com / pdroma.net

pdlroma.it

italiadeivaloriroma.it

udc-campidoglio.it

apiroma.it


Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure.

i cittadini in moVimento del roma5stelle


p.s.: prossimo incontro accoglienza nuovi iscritti vedi >>qui<<

Pubblicato in News dal Movimento

Commenti